mercoledì 21 gennaio 2009

Giuliano Calore

Quando qualcuno guarda con stupore la vostra fissa brakeless e inizia a pregare per voi,
tirate fuori il nome di Giuliano Calore!
Negli anni 80 e 90, questo Campione fuori dagli schemi si rende protagonista di imprese assolute.
Avendo come palcoscenico i grandi passi Dolomitici e lo Stelvio,li percorre in salita e in discesa, senza manubrio e sopratutto con scatto libero! rende poi sempre più difficili le sue performance, suonando degli strumenti musicali oppure mettendo dei paletti lungo i tornanti.
Il tutto ottenendo tempi record di salita e discesa, più bassi di quelli ottenuti dai professionisti che percorrono gli stessi passi durante i grandi Giri.
In totale saranno 12 i records omologati nel Guinness dei Primati.
Negli ultimi anni si dedica ai records su piste del ghiaccio, dove, sempre senza manubrio, con scatto libero e normali gomme da strada , supera delle porte da slalom nel minor tempo possibile.

5 commenti:

joanfran ha detto...

se i cicliti fissati sono estremisti allora lui cos'è?
altro che fissa brake less!

Visionimiopi ha detto...

C'è gente che ti considera "estremo" già solo se vai in discesa con una bici "tradizionale" con i due freni.
Il concetto di estremo è relativo e alla fine è più una questione di abitudine ad un certo tipo di mezzo.
Giuliano Calore sicuramente possiede un'attitudine all'equilibrio superiore al normale e una passione per questo tipo di imprese che poi è diventata la molla per potersi allenare costantemente.
Questo è il punto, magari mi appassiono ad altri aspetti del ciclismo e mi annoierei ad allenarmi ogni giorno ad andare senza mani, così come ci sono quelli che ogni giorno si allenano per i "trick" o per un qualunque altro tipo di ciclismo "spettacolare".

joanfran ha detto...

pienamente d'accordo!

luciano ha detto...

lo conosciuto oggi in spiaggia a sottomarina con la bici stava facendo
un test sulla spiaggia senza manubrio e con gomme normali è 1 fenomeno

paolo ha detto...

Mi fa piacere segnalarti che abbiamo appena realizzato un documentario, dal titolo "48 Tornanti di Notte" ,che racconta la storia di Calore e del suo ultimo, incredibile record: affrontare la discesa del passo dello Stelvio con una bicicletta senza manubrio, senza freni, di notte. A 77 anni d'eta.
QUi il trailer: https://vimeo.com/119131349
Ciao, Paolo